Dottorato

Lingue, Letterature e Culture dell'età moderna e contemporanea

Sede amministrativa: Dipartimento di Scienze Umanistiche e Sociali

Coordinatore: prof Massimo Onofri

I punti di forza del dottorato sono da un lato l'adozione di una prospettiva interdisciplinare fondata sul confronto internazionale, dall'altro la ricerca di un'armonizzazione tra dimensione locale e globale. Nell'ambito dell'attività formativa, agli aspetti linguistici, psicopercettivi, letterari, delle arti e della visualità si integra lo studio del territorio e del paesaggio nei suoi elementi antropici e storico-geografici.

I dottorandi saranno portati a:

  • sviluppare una strumentazione teorico-critica adatta ad affrontare il complesso scenario culturale generato dalla globalizzazione, risalendo alle radici culturali e linguistiche di tali processi, in particolare nei secoli XIX e XX
  • conoscere e discutere criticamente le dinamiche transnazionali dell'attuale società della conoscenza e nel contempo superare le spinte all'omologazione acritica presenti nella realtà contemporanea, attingendo alla ricchezza culturale del territorio e alla memoria del passato
  • incrementare le proprie conoscenze linguistiche in vista di un ampliamento degli orizzonti di ricerca e delle capacità di mobilità internazionale
  • affrontare i campi linguistico, psicopercettivo, letterario, artistico e geografico adottando un approccio comparatista, inteso tanto in senso internazionale quanto trans-mediale
  • estendere la conoscenza del territorio nelle sue specificità locali, delle affinità, delle differenze e delle connessioni con altre realtà geografiche

Maggiori informazioni