27/02/2024

PROTOCOLLO PER L’EROGAZIONE IN SICUREZZA DELLE ATTIVITÀ DIDATTICHE Anno Accademico 2023/2024

(In aggiornamento)

Con riferimento al PROTOCOLLO PER L’EROGAZIONE IN SICUREZZA DELLE ATTIVITÀ DIDATTICHE – Anno Accademico 2023/2024,
è possibile richiedere le deroghe per Lezioni a distanza allegando le certificazioni previste nelle casistiche contemplate:

Prima della compilazione del modulo riportato al link sottostante, si ricorda che  la compilazione richiede di accedere a Google con le credenziali XXXX@studenti.uniss.it

Inoltre, prima della compilazione si prega di leggere attentamente le condizioni previste dal Protocollo, scaricabile al link pubblicato sotto nella pagina e dei dettagli specificati in questa pagina.

 

- Richiesta di Deroga per Lezioni a distanza   https://forms.gle/Damf5DHWmtqGojL86
 
- Esami: il protocollo 2023/24 prevede che vengano sostenuti esclusivamente in presenza
 

NON INVIARE NESSUNA EMAIL al Direttore, nè agli uffici amministrativi, nè ai docenti. Le richieste inviate via email non potranno essere gestite.

NB: In caso di compilazioni successive, ad es. per integrare con ulteriori documenti, esse equivalgono ad una nuova istanza che sostituisce la precedente pertanto è necessario ricaricare tutti i documenti già trasmessi.
Tutte le istanze potranno richiedere fino a 5 gg lavorativi di lavorazione, pertanto dovranno essere trasmesse con congruo anticipo.

Ad esclusione dell’elenco degli insegnamenti, per il quale è TASSATIVO inviare un pdf di UNA SOLA pagina (per esigenze di processo), nel caso sia necessario trasmettere diversi documenti articolati su più pagine a certificazione della propria condizione, essi DEVONO essere scannerizzati in un UNICO FILE, oppure DEVONO essere uniti in un UNICO FILE mediante sofware idonei.   

Specifiche a riguardo del caso c) studenti internazionali che non possono spostarsi dal Paese d’origine per motivi sanitari.
Per “studenti internazionali” si intendono tutti gli studenti iscritti in corsi di studio, master, scuole di specializzazione o di dottorato o corsi singoli, ovvero frequentanti insegnamenti attivi in questo Ateneo a seguito di Mobilità Internazionale, che siano in grado di documentare la residenza o il domicilio in un paese estero mediante documento di identità o contratto di affitto registrato e intestato a proprio nome, e che contemporaneamente si trovino in un paese che pone restrizioni al movimento in ingresso e uscita ai viaggatori; ovvero, in caso di libera movimentazione, che siano in grado di produrre un’apposita certificazione medica, emessa non oltre i 6 mesi antecedenti alla richiesta, che ne sconsigli il viaggio per motivi salute.

Specifiche a riguardo della possibilità di deroga per gli studenti lavoratori – il Protocollo delega il Direttore del dipartimento per l’eventuale concessione: il Direttore ha posto la questione come punto all’odg del Consiglio di Dipartimento del 17 ottobre u.s.. Il consesso ha espresso in modo unanime, comprese le rappresentanze studentesche presenti, la contrarietà alla concessione della deroga. Il Direttore, che concluderà il mandato alla fine del mese di ottobre, ha confermato che si sarebbe adeguato all’indicazione ricevuta dal Consiglio.

Infine, si chiede cortesemente di prendere visione delle  Raccomandazioni per la tutela della salute della comunità universitaria, emesse dal Direttore Generale il 28/09/2023